Eco Log

yes we can!


Lascia un commento

Attenzione al codice sulle uova! Basta al codice 3 = Batteria

Quasi il 90% delle uova in Italia sono ancora purtroppo prodotte da galline che vivono in minuscole gabbie sovraffollate senza mai mettere le zampe a terra ne’ vedere la luce del sole.

In realta’ e’ molto semplice scegliere di comprare uova prodotte in allevamenti un po’ piu’ umani, basta guardare la prima cifra del codice stampato sulle uova stesse:

UOVA2Quel numeretto puo’ sembrare insignificante invece per le galline puo’ fare molta differenza.

Non fatevi confondere dalle belle frasi sulla confezione delle uova e dalle vaghe diciture ‘uova naturali’, ‘fattoria’ corredati da disegnini di prati verdi e fiorellini e galline felici che pascolano! L’unica cosa che dovete controllare e’  questo numeretto, che ha un significato chiarissimo:batteria

3 = Galline in gabbia di batteria = nessuna luce del sole, nemmeno lo spazio per muovere le ali o le zampe

 

 

 

 

terra2 = Allevamento a Terra = il tanto pubblicizzato allevamento a terra non e’ altro che una versione un po’ meno disumana della batteria: le galline sono effettivamente con le zampe sul pavimento ma non si tratta certo della terra dell’orto: soltanto di un sovraffollato pavimento di un capannone con luce elettrica o che filtra da finestroni.

 

 

liberta1 = Allevamento all’aperto = Finalmente questo significa che le galline possono razzolare alcune ore all’aperto: la densita’ all’esterno e’ di 1 gallina ogni 4 mq

0= Allevamento biologico = le  galline sono libere di entrare e uscire dai capannoni,  in piu’ il codice 0 garantisce che l’allevamento e’ ‘bio’, ovvero che le galline razzolino su terreno coperto di vegetazione e siano alimentate con mangimi per almeno l’80% biologici (senza OGM).

Nel 2012 la comunita’ europea vietera’ l’allevamento in batteria, nel frattempo spendete 40 centesimi in piu’ per le vostre uova e scegliete di boicottare la tortura.

Annunci


Lascia un commento

Ex Lavanderia – Caffe’ e Ciclo officina nel parco di S.Maria della Pieta’

Sabato scorso facendo un giro in bicicletta del parco di S. Maria della Pieta’ (ex manicomio di Roma – via Trionfale )

Mentre mi aggiravo per i vialetti che circondano i padiglioni ora per lo piu’ convertiti a uffici del Municipio XIX  ho scopertoun tesoro nascosto:  al padiglione 31 – Ex lavanderia del manicomio – si trova  il colorato Caffe’ Tatawelo : Tavolini fuori, insegna di legno, mura coloratissime e qualcuno pronto a farvi un caffe’ a 50 centesimi 🙂

Nel caffe’ si possono acquistare alcuni prodotti del commercio equo ‘Altromercato’ come biscotti, caffe’, te’ e tisane.

Il barman si e’ improvviasato guida e mi ha mostrato i locali della associazione Ex Lavanderia, che oltre a gestire il Caffe’ Tatawelo nel padiglione 31 ha locali per musica dal vivo e per una mostra al piano superiore.

n74810940588_6328

Avevo gia’ bazzicato intorno al padiglione in bicicletta avendo sentito parlare dalle persone che corrono nel parco di una Ciclo-officina e in effetti e’ cosi’ che ho trovato sia l’officina che il caffe’:  la ciclo officina e’ sul lato sinistro del padiglione mentre il caffe’ e’ sulla destra:  l’officina e’ aperta il Sabato dalle 15 alle 18.

Dopo una bella passeggiata alla scoperta del parco di S. Maria vi consiglio una sosta caffe’ – e se siete in bicicletta una gonfiatina alle gomme che aiuta sempre – all’ex lavanderia – padiglione 31!!

Potete trovarli’ anche su Facebook: ‘Associazione Ex Lavanderia


3 commenti

Un GAS per le scarpe

Nell’ultima puntata di Report si e’ parlato della possibilita’ di acquistare le scarpe attraverso i GAS.

Ho fatto un po’ di ricerche e volevo indicarvi il produttore che si chiama Astorflex.

Le scarpe si possono acquistare sia come clienti privati che come GAS – ovviamente in quest’ultimo casi si risparmia.

La qualita’ sembra ottima, e anche i modelli sono belli (collezione invernale solo da uomo e bambino per il momento…x le donne devo continuare a cercare….) 🙂

scarpe4


Lascia un commento

GAS Un Sacco Bio 2009

La associazione di acquisto solidale Un Sacco Bio ha inaugurato il nuovo sito.

Per chi aderisce alla associazione entro Dicembre la quota di adesione e’ di solo 4 euro.

Una volta soci si puo’ compilare sul sito una semplicissima lista della spesa di prodotti di stagione , frutte e verdura a km.0, prodotti tipici del lazio (formaggi, vini) e prodotti equo-solidali.

Il tutto si puo’ ricevere in consegna a casa o andare a  ritirare nei punti di raccolta.

I prodotti sono molto buoni io li ho provati tutto lo scorso anno e ho appena rinnovato.

Andate a trovarli sul nuovo sito,

Eleonora


Lascia un commento

Corsi di giardinaggio e affini…

Volevo segnalare la ‘Associazione Amici dei Giardini Romani (ASS-AGIR)’ che organizza visite guidate a parchi, corsi e seminari di giardinaggio a Roma.

Per il 2009- 2010 il programma e’ il seguente:

– Corso ‘Sistematica delle piante ornamentali (11 lezioni + 6 seminari a tema)

– Visite guidate nelle ville di Roma (Madama, D’Este, Sciarra, Panphili, Medici, Spada…)

– Lezioni pratiche a tema

Per informazioni sulle attivita’ della associazione potete contattare:

Mario Boccadoro, email  m.boccadoro@libero.it

 


1 Commento

Acqua

So che questo può essere un argomento che non interessa a tutti, ma io agguingo, perchè mi sembra interessante. Per tutti quelli che:

  1. Non gli piace l’acqua del rubinetto (magari perchè sa di cloro)
  2. Non la possono bere (magari perchè hanno i calcoli)
  3. Hanno figli piccoli e temono l qualità dell’acqua
  4. Per qualsiasi ragione non bevono l’acqua direttamente dal rubinetto

Suggerisco questa cosa qui: caraffa filtrante cha vi libera dalle malvagie bottiglie di plastica.

Uno svantaggio è che costicchia, ma sicuramente meno dell’acqua in bottiglia e non solo dal punto di vista economico. img_household_gross_jugs_02over