Eco Log

yes we can!


2 commenti

Balsamo? No grazie!!

La pubblicità di una multinazionale produttrice di cosmetici ci insegna:
– la media delle donne non riesce a passarsi la mani nei capelli senza rimanere bloccata in capelli stoppacciosi e con nodi che si spezzano a circa il 60% della lunghezza
– e’ sufficiente usare dopo tutti gli shampoo il loro balsamo per raggiungere il 100%
Miracolo!
Eppure e’ proprio strano, io sono riuscita a raggiungere lo stesso obiettivo seguendo il semplice consiglio di una amica: “tu usi il balsamo?” mi fà e poi aggiunge “io NO!”
Li per li’ sono rimasta un pò shoccata, sono cresciuta nella convinzione che se una si lava i capelli e non usa il balsamo si ritroverà con una chioma di carta vetrata!
Lei con aria sapiente mi ha detto “il balsamo rovina i capelli, li fa diventare crespi e si sporcano prima. Io metto solo qualche goccia di olio sui capelli bagnati e poi asciugo”
Ho provato. Incredibile. Perfetti, lisci, in salute, lucidi, non tornerei al balsamo per niente al mondo.
Sui capelli bagnati passo con le dita qualche goccia di olio (io uso al momento un vetusto olio per capelli che avevo in casa, ma penso di passare all’olio di Argane) che ho versato sui palmi delle mani.
Poi phon o all’aria se e’ estate, poi un pò di piastra.
Nel dilemma su quale scelta avesse impatto ambientale minore tra flacone da 1 litro, ricariche , balsamo alla spina, balsamo bio, balsamo non testato su animali ecco la soluzione a impatto zero: niente balsamo!
Provate per credere…

Annunci